giovedì 2 maggio 2013

Elezioni provinciali. La resa dei conti.

Fabrizio Dorbolo'
Questo dovrebbe essere l'ultimo post elettorale e forse in quest'ultima analisi possiamo trarre le conclusioni definitive su un risultato territoriale che non vedeva presente il M5S e poneva i candidati in modo uninominale (senza preferenze).
LINK SITO REGIONE
Il primo risultato è quello di Fabrizio Dorbolò (SEL) 648 voti (10,46%) che dovrebbe accedere al Consiglio Provinciale, nonostante un errore di trascrizione di voti che gli toglierebbe circa 60 voti nel comune di Pulfero, ma è già stato fatto ricorso che si concluderà entro fine mese portandolo al 11,13%, speriamo.
Luca Trusgnach
Il primo dei NON eletti è sicuramente Luca Trusgnach che ottiene 593 voti (9,57%) con La Destra e "a conti fatti" gli mancano solo 50 voti per accedere in Provincia. Sicuramente la sua candidatura ha dato non pochi problemi al Sindaco di Stregna Veneto Mauro che ha faticato, ma anche lo stesso Trusgnach si è lamentato della presenza nelle liste del sindaco di Stregna e di quello di Grimacco che si sono contrastati a vicenda.
Mauro Veneto ha ottenuto solo 1197 voti (19,33%) nella lista del PDL che da sempre è la più forte nelle Valli del Natisone e controllando le percentuali negli altri collegi della provincia di Udine si scopre che peggio hanno fatto solo a Cervignano, Fiumicello, Paularo e Pozzuolo sui 27 collegi provinciali.
Nel Comune di Stregna ottiene solo 80 voti contro i 150 ottenuti nell'elezione a sindaco del 2009.
Eliana Fabello, sindaco di Grimacco si presenta con l'UDC e ottiene 260 voti (4,20%) in media con il voto di partito provinciale.
Buono il risultato di Edi Cudicio  nelle liste del PD che ottiene 1727 voti (27,88%), ma non sono sufficienti per l'ingresso in provincia.

2 commenti:

  1. Ma il sindaco di Grimacco quanti voti ha preso a Grimacco?

    RispondiElimina
  2. 35 preferenze su 200 voti validi

    RispondiElimina